Comune di Rognano

Torna alla home page





Novità

16/02/2011

Discarica di Giussago-Bioreattore Attivabile

Con una mail ricevuta dal Comune di Lacchiarella nello scorso giugno, l’Amministrazione è venuta a conoscenza del progetto di realizzazione – nel Comune di Giussago – di una discarica denominata “bioreattore attivabile” da parte della società A2A. L’impianto, autorizzato dalla Regione Lombardia con decreto n. 1340 del 17.02.2010, occupa una superficie di circa 17 ettari. Il sito interessato è formalmente considerato un ampliamento dell’esistente “Centro Integrato di Trattamento Rifiuti” che sorge in parte anche sul territorio del Comune di Lacchiarella. Il “bioreattore attivabile” consiste nella realizzazione di cumuli di rifiuti solidi urbani secchi che vengono ricoperti da teli in plastica in modo tale da consentire un processo di fermentazione e conseguente generazione di biogas utilizzato per la produzione di energia elettrica. L’Amministrazione comunale di Rognano ritiene che la realizzazione di questo impianto sia un’opera di interesse sovracomunale e che disattenda pertanto l’accordo di programma per la condivisione di politiche per lo sviluppo del territorio sottoscritto con i Comuni di Giussago, Borgarello, Certosa di Pavia, San Genesio ed Uniti, Zeccone approvato con delibera G.C. n. 12 del 13.2.2007. Si ritiene inoltre che, data la vicinanza del bioreattore al Sito di Interesse Comunitario Garzaia di Villarasca, la procedura necessitasse della Valutazione di Incidenza. Si evidenzia poi che in sede di Conferenza dei Servizi la Regione non ha coinvolto i Comuni confinanti, negandoci quindi la possibilità di capire e valutare il progetto. E’ per queste ragioni che si è ritenuto opportuno, unitamente ai Comuni di Casarile, Siziano, Vernate, Noviglio, Gaggiano, Rosate, Zibido S. Giacomo, Opera e Carpiano, ricorrere al T.A.R. della Lombardia per l’annullamento del decreto dirigenziale n. 1340 dl 17.2.2010.”

Il testo integrale del ricorso al T.A.R. e tutta la documentazione relativa a questo argomento è consultabile sul sito del Comune di Lacchiarella all’indirizzo: www.comune.lacchiarella.mi.it

La situazione attuale è la seguente: la regione Lombardia, in data 11.1.2011, ha richiesto l’apertura della procedura di riesame finalizzata a ricondurre l’autorizzazione alla normativa vigente e cioè a rispettare le distanze dai centri abitati (Baselica Bologna). A sostegno dell’iniziativa regionale, il Comune di Rognano, insieme ai Comuni ricorrenti, ha chiesto alla Provincia di Pavia di emettere un provvedimento di annullamento in autotutela del Decreto 1340 del 17.2.2010. Le Amministrazioni suddette hanno ora presentato anche integrazione al ricorso al T.A.R. per i motivi sopra citati.
« indietro

Sede Municipale: Via Roma 16, 27010 Rognano (PV) | C.F. 00484680186
Tel. +39.0382.926172 | Fax +39.0382.926207 | postacertificata@pec.comune.rognano.pv.it